#fattiGRANDE
Apri la porta 
al suo futuro

#fattiGRANDE Apri la porta al suo futuro

Dal 2006:

  • 4.773 bambini hanno avuto accesso
    al servizio alla prima infanzia
  • 100 nidi e spazi gioco
    aperti o ampliati
  • 21 nidi sostenuti con
    le adozioni in vicinanza

Educazione in Italia - 0-6 anni

  • Condividi su:

In Italia povero 1 bambino su 10.
Mission Bambini si occupa di educazione per la prima infanzia in Italia da oltre 10 anni, quando i nidi nel nostro Paese erano pochi, meno di oggi. Per questo negli anni abbiamo contribuito ad aprire o ampliare 100 servizi per la prima infanzia su tutto il territorio nazionale, perchè sempre più famiglie in difficoltà avessero accesso ai servizi educativi per i loro figli.

Negli anni abbiamo sviluppato un modello vincente: il nido come canale privilegiato per aiutare concretamente i bambini, coinvolgendo i volontari nella gestione dei servizi e rendendo i nidi stessi dei veri e propri punti di riferimento sul territorio per le famiglie in difficoltà.

Con la campagna #fattiGRANDE vogliamo aprire le porte degli asili ai bambini del tuo quartiere che vivono in condizioni di difficoltà, per aiutare loro e le loro famiglie a crescere.

Apri la porta al futuro, #fattiGRANDE!

Cosa puoi fare tu

Scopri di più sulla campagna #fattiGRANDE

 

Il problema: oltre 1 milione di bambini in Italia in condizione di povertà assoluta

In Italia più di 1 milione di minori vivono in condizione di povertà assoluta. A certificarlo è l'Istat, ormai da diversi anni, nell'indagine che pubblica annualmente sulla povertà in Italia. Gli ultimi dati, pubblicati a luglio 2017, parlano di 1 milione e 292 mila minori in condizioni di povertà assoluta.

Che cos'è la povertà assoluta?

Povertà assoluta significa non avere uno standard di vita accettabile. I bambini poveri in Italia non mangiano a sufficienza, non hanno scarpe e vestiti adeguati, non possono comprare i libri di scuola. Ma non solo: povertà assoluta significa anche non avere accesso ai servizi educativi o trovarsi più facilmente a rischio di abbandono scolastico.

Che cos'è la povertà educativa?

Per molti bambini essere poveri significa anche non poter usufruire di servizi e opportunità educative e formative, come il nido o la scuola dell’infanzia. Perché questi servizi costano, oppure perché il territorio in cui vivono ne è privo, oppure ancora perché i genitori non ritengono importante offrire ai figli queste opportunità.

Perchè povertà economica e educativa si alimentano?

Senza la possibilità di sviluppare adeguatamente le proprie competenze di base già nei primi anni di vita, i bambini non potranno sviluppare competenze di ordine superiore e continueranno a vivere in povertà da adulti, trasmettendo poi la povertà anche ai propri figli.

L'intervento di Mission Bambini In Italia: più di 100 nidi e spazi gioco avviati o ampliati

Mission Bambini si occupa di educazione per la prima infanzia in Italia da oltre 10 anni, quando i nidi nel nostro Paese erano pochi, meno di oggi. Per questo negli anni abbiamo contribuito ad aprire o ampliare 100 servizi per la prima infanzia su tutto il territorio nazionale, specialmente nelle periferie delle grandi città, in aree carenti di servizi e nelle regioni del Sud Italia. I servizi sostenuti sono gestiti da qualificate organizzazioni del privato sociale (associazioni, cooperative) e si caratterizzano per una forte presenza del volontariato.

Rette agevolate o gratuite per le famiglie in maggiore difficoltà

Con la crisi economica, il problema è diventato sempre più quello di rendere accessibili i posti esistenti: molte famiglie non sono più in grado di pagare la retta del nido. Per questo nei nidi che sosteniamo almeno il 25% dei posti è riservato a bambini di famiglie in difficoltà economica o in situazione di fragilità sociale, che usufruiscono di una retta agevolata o gratuita. Attraverso i nidi aiutiamo queste famiglie anche in altri modi: con il servizio mensa gratuito e con la fornitura di beni essenziali come latte in polvere, pappe, pannolini, scarpe, vestiti.

Nidi e scuole di comunità per i bambini 0-6 anni

I genitori non possono essere lasciati soli nella sfida educativa, specie se vivono in una condizione di emarginazione sociale e fragilità economica. Hanno bisogno di sostegno, a partire dal nido o dalla scuola dell’infanzia frequentata dai figli. Mettendo in rete i 100 nidi sostenuti negli anni e dal 2018 allargando il nostro intervento alle scuole dell’infanzia (bambini 3-6 anni), Mission Bambini promuove oggi un modello di nido e scuola di comunità che oltre al benessere e allo sviluppo del bambino favorisce il potenziamento delle competenze genitoriali attraverso un'offerta formativa dedicata, che vince l'isolamento delle famiglie. A questo scopo il nido e la scuola operano in collaborazione con i servizi socio-sanitari del territorio, con gli enti pubblici e privati che sul territorio si occupano di infanzia, educazione e cultura e infine con gli attori del tessuto produttivo.

La vittoria del Bando "Prima infanzia"

conibambini logo textMission Bambini ha vinto il Bando nazionale "Prima Infanzia" promosso dall'impresa sociale "Con i bambini". Lavoreremo insieme ai 15 partner del nostro progetto che promuovono nidi e scuole per l'infanzia in Calabria, Campania, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sardegna e Sicilia per migliorare la vita di tanti bambini. Per saperne di più »

In Tv con la Fabbrica del Sorriso

FDS 2018 LOGOMission Bambini è stata scelta tra le 4 organizzazioni beneficiarie della 15a edizione della Fabbrica del Sorriso, la campagna di comunicazione e raccolta fondi promossa da Mediafriends, la Onlus di Mondadori, Medusa e Mediaset, per dare ai più piccoli, in Italia e nel mondo, una possibilità per uscire dalla povertà, dal disagio e dall'emarginazione. Dall'11 al 25 marzo e dall'11 al 24 ottobre è possibile aiutarci a sostenere le famiglie in difficoltà che aiutiamo in tutta Italia, anche attraverso la Fabbrica del Sorriso. Per saperne di più »

Testimonial

ELLEN HIDDING nido Scampia Ellen Hidding è nostra amica e testimonial dal 2014 a sostegno della prima infanzia in difficoltà in Italia. Per questo è madrina e volto della campagna #fattiGRANDE di Mission Bambini: 
"Sono una mamma anch'io e so bene che ogni genitore desidera che ai propri figli non manchi nulla. Purtroppo oggi in Italia molti bambini non hanno neanche il necessario: iniziative come queste di Mission Bambini possono portare loro un aiuto molto concreto".

Grazie Ellen per esssere sempre al nostro fianco!

Grazie a...

Negli anni numerose aziende e fondazioni si sono schierate al nostro fianco a sostegno dei bambini e delle famiglie in difficoltà che aiutiamo in Italia. Qui vogliamo in particolare ringraziare:

  • l'impresa sociale "Con i bambini" che sostiene la campagna #fattiGRANDE attraverso il bando "Prima Infanzia" e i 15 partner che si adopereranno con noi in Italia per offrire ogni giorno un aiuto concreto ai bambini e alle famiglie in difficoltà
  • Mediafriends per averci scelto e per il sostegno che darà nel 2018 alla campagna grazie alla Fabbrica del Sorriso con l'iniziativa #ibambiniprimaditutto
  • Prénatal e Bimbostore che il 19-20 maggio ospiteranno anche quest'anno il Banco per l'infanzia, la nostra annuale colletta di prodotti per la prima infanzia 
  • FattoreMamma e tutte le mamme blogger che sosterranno la campagna #fattiGRANDE con la loro partecipazione e i loro appelli

Dove interveniamo:

Gli ultimi articoli

  • 02 Maggio 2018 di Redazione

    Correre insieme una maratona come occasione di team building aziendale e solidarietà. Ecco l'esperienza di Penny Market alla Milano Marathon 2018 a sostegno della nostra campagna #fattiGRANDE.
  • 18 Aprile 2018 di Alex Gusella

    La povertà materiale si può sconfiggere, investendo nell'educazione dei bambini fin dai primi anni di vita. Anche in un contesto difficile come quello del quartiere alla periferia di Napoli. Ecco cosa stiamo facendo a Scampia e come puoi aiutarci!

Tutti gli articoli »