Un aiuto concreto per le scuole colpite!

Un aiuto concreto per le scuole colpite!

Terremoto nel Centro Italia

  • Condividi su:

Dopo le violente scosse che dal 24 agosto si sono succedute nel Centro Italia, Mission Bambini si è subito attivata per le popolazioni messe a dura prova dal terremoto. I fondi serviranno per garantire la messa in sicurezza degli edifici scolastici delle aree più colpite e per garantire ai bambini e ragazzi la possibilità di continuare e riprendere l'anno scolastico. Da Amatrice a Norcia, scopri tutti i nostri progetti! 

Dal 24 agosto 2016 il Centro Italia è gravemente colpito da violente scosse di terremoto: in seguito alla prima scossa che ha causato 295 vittime, la terra sta continuando a tremare causando il crollo o l’inagibilità di numerosi edifici privati e pubblici. La scossa di magnitudo 6.5 del 30 ottobre, la più forte dal 1980 ad oggi, ha interessato in particolare le regioni Umbria e Marche, con più di 22.000 persone senza casa che necessitano di assistenza.

Mission Bambini ha scelto di focalizzare il suo intervento sul tema dell’educazione: Vogliamo dare il nostro contributo – ha dichiarato Goffredo Modena, Presidente di Mission Bambini – affinché i bambini e i ragazzi dei territori coinvolti possano vivere il nuovo anno scolastico nelle migliori condizioni possibili”.

Una scelta coerente con il nostro impegno a favore della scuola e contro la povertà educativa in Italia: più di 50 doposcuola e più di 100 nidi sostenuti su tutto il territorio nazionale in 10 anni, oltre agli interventi di manutenzione ordinaria partecipata in più di 30 edifici scolastici pubblici. “Desideriamo mettere a servizio delle popolazioni colpite – conclude Modena – l’esperienza che abbiamo maturato in circostanze analoghe negli anni scorsi. Penso in particolare ai terremoti de L’Aquila e dell’Emilia, dove abbiamo lavorato in stretta collaborazione con le comunità locali decidendo insieme gli interventi da realizzare”.

Grazie a tutti coloro che sono stati al nostro fianco e ci hanno permesso di intervenire subito a favore dei bambini e delle famiglie colpite!

Il nostro intervento nel Centro Italia: