L’adozione in vicinanza: le nostre risposte alle tue domande

  • Condividi su:

La tua donazione

1) Come faccio a ricordarmi le scadenze?

Scegli come forma di versamento il prelievo automatico (RID) tramite banca, posta o carta di credito: non dovrai ricordarti le scadenze, non dovrai fare code in posta o in banca e non pagherai commissioni ulteriori sulle tue donazioni.
Inoltre, il prelievo automatico non è solo comodo e sicuro, ma è anche solidale, perché ci permette di pianificare meglio il nostro lavoro, garantendo ai bambini un aiuto costante, fino a che tu lo vorrai.

2) La mia donazione è sicura?

Sì, teniamo alla tua sicurezza! Per questo motivo puoi donare sul nostro sito senza preoccupazioni, perché i dati della tua carta di credito vengono crittografati da PayPal e da Banca Sella con i migliori standard di protezione. Per qualsiasi necessità o se preferisci donare in un altro modo, chiamaci allo 02 2100241 oppure clicca qui.

3) Quante persone possono contribuire all’adozione?

Nel caso dell’adozione in vicinanza ciascun sostenitore viene associato a un intero gruppo di bambini: il sostegno economico necessario viene pertanto ripartito tra più donatori, fino a che il costo complessivo del progetto non viene raggiunto. Per questo motivo la quota di un’adozione in vicinanza è più bassa rispetto a quella del sostegno a distanza. Naturalmente, un gruppo di bambini può essere sostenuto da una coppia, da una famiglia, da fratelli e/o sorelle, a nome di una scuola, una classe, un’azienda, un gruppo di amici. In questi casi è importante segnalare un unico intestatario, che si farà carico di eseguire tutte le donazioni.

4) Posso dedurre il mio contributo?

Sì! Se vuoi saperne di più e trovare tutte le informazioni utili su come dedurre il tuo contributo, clicca qui e visita la pagina dedicata alle agevolazioni fiscali presente sul nostro sito.
E ricorda: conserva le ricevute delle tue donazioni! La ricevuta è infatti l'unica attestazione valida ai fini della deduzione fiscale.

5) Quanto dura l’adozione e quando posso interromperla?

Per prima cosa devi conoscere un aspetto importante: quanto più il tuo impegno è costante e prolungato nel tempo, tanto più il tuo aiuto risulta efficace e di impatto.
Nel caso in cui però, per diversi motivi, ti trovassi in condizione di non poter più mantenere l'impegno assunto, potrai interrompere la tua adozione in qualsiasi momento. Ti chiediamo solo di informarci tempestivamente, scrivendo a adozioni@missionbambini.org oppure telefonando al numero 02 2100241.
Allo stesso modo sarà semplice riprendere la tua adozione, se lo vorrai. Basta una telefonata oppure una email ai nostri contatti, gli stessi riportati qui sopra.


I materiali a tua disposizione: welcome kit e aggiornamenti

6) Quali materiali riceverò all’attivazione dell’adozione?

Una volta attivata la tua adozione, riceverai un welcome kit, comprendente una scheda con la fotografia e le informazioni sul gruppo di bambini da te sostenuti, un portafotografie e una cartelletta dove potrai riporre le comunicazioni che ti invieremo durante l’anno.

7) Quanti e quali aggiornamenti mi invierete durante l’anno?

Durante l’anno avrai accesso a una pagina personale online, visibile solo a te, all’interno della quale ti invieremo due aggiornamenti: fotografie, disegni, letterine e altri lavoretti dei bambini, oltre al rendiconto delle attività realizzate grazie al tuo sostegno.
Digitale significa veloce, perché riceverai gli aggiornamenti più rapidamente; sostenibile a livello ambientale ed economico, perché eviteremo di utilizzare materiale cartaceo e risparmieremo sui costi di produzione e di spedizione; personalizzato, perché le comunicazioni saranno rivolte esclusivamente a te!


Lettere, regali, visite: che cosa puoi fare e che cosa no

8) È possibile scrivere o inviare pacchi regalo ai bambini?

All’interno della tua pagina personale (vedi domanda 7) troverai uno spazio dedicato dove, se vorrai, potrai lasciare un tuo messaggio da far avere ai bambini sostenuti. Usa un linguaggio semplice e tieni presente che i bambini sono normalmente già inseriti in un nucleo familiare: ti chiediamo quindi di non rivolgerti a loro come a dei figli, né di presentarti nelle vesti di genitore.
Non sempre i bambini rispondono ai messaggi: molto spesso non sanno ancora scrivere o si trovano in difficoltà a intrattenere un rapporto epistolare, soprattutto con una persona lontana che non conoscono. Pertanto, è spesso il responsabile del progetto che risponde a nome loro.
Non è invece possibile inviare pacchi regalo, perché creerebbero una forte disparità tra i bambini che ricevono il regalo e i bambini che non lo ricevono.

9) È possibile andare a trovare i bambini?

Se hai adottato in vicinanza un gruppo di bambini, una volta all'anno riceverai un invito per andare a trovarli, ad esempio in occasione della festa di fine anno dell'asilo.
Qualora desiderassi vivere un’esperienza di volontariato e andare a visitare un nostro progetto in Italia, la nostra Fondazione organizza più volte all’anno dei momenti formativi: mettiti in contatto con il nostro ufficio volontariato per ricevere maggiori informazioni! Puoi scrivere all’indirizzo email volontari@missionbambini.org oppure telefonare al numero 02 2100241.