Ci aiuti a riempire il piatto?

Ci aiuti a riempire il piatto?

Ci aiuti a riempire il piatto?

  • Condividi su:

Oggi si celebra la Giornata Mondiale dell'Alimentazione. Sono tanti gli eventi ufficiali in programma, ma anche noi nel nostro piccolo possiamo fare qualcosa.

Seguendo questi 10 semplici consigli, ad esempio, possiamo evitare gli sprechi e risparmiare sulla spesa. Ecco la guida contro lo spreco di cibo (per scaricarla, clicca qui!):

Il tema dell'alimentazione ci sta molto a cuore: ogni anno 3 milioni di bambini muoiono a causa della malnutrizione prima di compiere 5 anni, per questo abbiamo lanciato il programma "Contro la Fame, coltiva la Vita" che porta a 5.700 bambini nelle zone più povere di Africa, Asia e Sud America un aiuto concreto e duraturo.

Ecco cosa possiamo fare insieme:

In particolare oggi vogliamo raccontarti una storia che sa di miracolo in un paese dell'Africa subsahariana. Una donna che, con la forza della sua volontà e con i suoi limitati mezzi, insieme a una trentina di volontari, ha avviato un centro di accoglienza diurno e una scuola per i bambini della sua comunità, quasi tutti orfani di entrambi i genitori: 967 bimbi dai 2 ai 14 anni soli al mondo.

Si chiama Winnie Masaraure e il villaggio è Tichakunda, situato in una zona poverissima dello Zimbabwe, nell'Africa orientale. Questa donna coraggiosa e altruista offre istruzione a 967 bambini e soprattutto garantisce un pasto quotidiano a questi orfani che non hanno una famiglia che si possa occupare di loro. E lo fa in una struttura dove non c'è accesso a fonti di acqua potabile, priva di fognature e senza corrente elettrica. Le condizioni igienico sanitarie sono precarie e le malattie dovute alla mancanza di acqua potabile la quotidianità.

Per questo noi di Mission Bambini abbiamo deciso di portare acqua potabile al centro diurno per bambini di età prescolare costruendo un pozzo a pompa solare per la scuola che sarà aperto alla comunità. In questo modo l'intero villaggio può avere acqua pulita per bere e cucinare e le malattie legate all'acqua sporca diminuiranno.

E grazie all'acqua e alle canalizzazioni, Winnie e i volontari che si occupano di centinaia di orfani del villaggio, stanno avviando nuove coltivazioni per la produzione di frutta e verdura per preparare pasti nutrienti per tutti i bambini. Stanno sviluppando l'allevamento di piccoli animali per avere latte, uova e carne.

Perché davvero l'acqua è vita e futuro. È importante per la vita dell'uomo, ma è fonte di vita per la terra stessa. Grazie all'acqua la terra può offrire i suoi frutti e far vivere il bestiame per il fabbisogno alimentare di tutta la comunità. La malnutrizione infatti, è il nemico da combattere. 

A Tichakunda grazie agli aiuti arrivati, la vita dei bambini sta già cambiando, ma il nostro intervento non si può fermare qui. Sostieni anche tu il programma "Contro la Fame, coltiva la Vita"! Anche solo una donazione piccola di 18 o 28 euro, è importante per estendere il nostro aiuto ad altri bambini, che sono ancora in condizione di grave malnutrizione.

Grazie per quanto potrai fare!

{gallery}91955{/gallery}