#GivetheBeat
miglior campagna
di raccolta fondi
online del 2017

#GivetheBeat miglior campagna di raccolta fondi online del 2017

Mission Bambini vince il Digital Fundraising Award 2018

  • Condividi su:

Il Premio istituito da PayPal e Rete del Dono rappresenta un altro importante riconoscimento per #GivetheBeat, la campagna di crowdfunding promossa da Mission Bambini insieme a Fondazione Mediolanum Onlus per salvare i bambini cardiopatici nati nei Paesi più poveri.

Martedì 6 febbraio allo Spazio Open di Milano, Mission Bambini e Fondazione Mediolanum Onlus hanno ricevuto il Digital Fundraising Award 2018 nella categoria organizzazioni non profit per la miglior campagna di raccolta fondi online del 2017. Il Premio è stato promosso da PayPal e Rete del Dono con lo scopo di dare un riconoscimento al valore e all’impegno di quanti - organizzazioni, individui e aziende - credono nella solidarietà ed esponendosi in prima persona hanno attivato lo scorso anno una campagna di raccolta fondi online a sostegno della causa in cui credono. La Giuria era composta da PayPal, Rete del Dono e da tre esperti nei settori comunicazione, non profit e digital.

Mission Bambini e Fondazione Mediolanum Onlus hanno ricevuto il premio per la campagna #GivetheBeat, che aveva l’obiettivo di raccogliere i fondi necessari ad operare 33 bambini nati con una grave cardiopatia in un Paese povero. La campagna, on line su retedeldono.it dal 3 ottobre 2017 al 9 gennaio 2018, ha permesso di raccogliere 84.410 euro a cui sono andati ad aggiungersi altri 20.000 euro donati da Fondazione Mediolanum per un totale di 104.410 euro raccolti. Questa cifra permetterà di salvare 69 bambini cardiopatici nel corso del 2018, attraverso un intervento di cardiochirurgia pediatrica: un numero di beneficiari più che raddoppiato rispetto all’obiettivo iniziale.

La campagna #GivetheBeat è stata premiata non solo per i grandi risultati conseguiti in termini di raccolta fondi, ma anche per la capacità di coinvolgimento dimostrata: 21 personal fundraiser hanno ricevuto complessivamente 920 donazioni. Tra i personal fundraiser, anche i 5 team creati da Fondazione Mediolanum Onlus che da soli hanno raccolto più di 30.000 euro. Tra i personal fundraiser coinvolti da Mission Bambini: amici, volontari e sostenitori della Onlus, tra cui anche il Dr. Stefano Marianeschi – uno dei medici che come volontario partecipa alle missioni umanitarie organizzate da Mission Bambini – e le “Mamme cardio”, un gruppo di mamme italiane accomunate dal fatto di avere tutte figli cardiopatici in cura nel nostro Paese presso alcuni dei medici volontari di Mission Bambini.

Mission Bambini è impegnata sul tema delle cardiopatie infantili dal 2005: sono 1.861 i bambini operati fino ad ora, più di 14.000 i bambini visitati, centinaia i medici locali formati. Per salvare i bambini cardiopatici, Mission Bambini organizza missioni di medici volontari che vanno ad operare i bambini nel Paese di nascita. In alcuni casi, quando oltre ai medici specializzati mancano anche ospedali adeguatamente attrezzati, i bambini vengono portati in Italia per essere operati nel nostro Paese. In altri casi ancora, nei Paesi dove ci sono sia medici che ospedali, Mission Bambini copre i costi delle operazioni per le famiglie più povere.

Fondazione Mediolanum Onlus sostiene l’impegno di Mission Bambini per la cura delle cardiopatie infantili dal 2015, quando ha preso parte ad una missione umanitaria presso l’Angkor Hospital for Children di Siem Reap, in Cambogia. Tra i partecipanti anche Sara Doris, Presidente Esecutivo di Fondazione Mediolanum Onlus. La partnership tra le due Fondazioni risale al 2010, quando Fondazione Mediolanum Onlus ha iniziato a sostenere progetti educativi di Mission Bambini, sia in Italia che all’estero.

I Paesi dove nel 2018 Mission Bambini realizzerà missioni operatorie sono: Birmania, Cambogia, Eritrea, Kenya, Romania, Uganda, Zambia, Zimbabwe. Altri bambini invece verranno portati in Italia da Albania e Kosovo per essere operati nel nostro Paese.