Torna il Banco per l’Infanzia
con Prénatal e Chicco

Torna il Banco per l’Infanzia con Prénatal e Chicco

Il sostegno alla raccolta di beni primari per i bambini in difficoltà

  • Condividi su:

A causa dell’emergenza Covid-19, cambia il format della settima edizione del Banco per l’Infanzia. Non cambia però l’obiettivo, condiviso da Prénatal, Chicco e dalla nostra madrina Ellen Hidding: raccogliere beni primari per bambini e famiglie in difficoltà in Italia.

 

Prénatal: un sostegno che si fa sempre più grande

Dopo la recente collaborazione in occasione del periodo natalizio, che ha portato a una raccolta fondi di oltre 63.000 euro a sostegno del progetto #fattiGRANDE, Prénatal rinnova il suo impegno a favore dell’infanzia in difficoltà, aderendo anche alla settima edizione del Banco per l’Infanzia.

Con le donazioni ricevute attraverso la nostra campagna di raccolta fondi su Facebook, la nostra Fondazione potrà acquistare a prezzi calmierati i prodotti di prima necessità per l’infanzia disponibili nei negozi Prénatal.


Chicco: una baby spesa sospesa, per fare shopping con il cuore

Anche presso i punti vendita Chicco fare la spesa vorrà dire accompagnare i bambini più bisognosi nel loro percorso di crescita e di ripresa dopo l’isolamento.
Chiunque effettuerà acquisti, infatti, avrà l’opportunità di donare una vera e propria “spesa sospesa”, aggiungendo al proprio carrello alcuni prodotti necessari ai bambini sostenuti dalla nostra Fondazione.

La fase 2 e il nostro progetto per restare #viciniaibambini

La settima edizione del Banco per l’Infanzia andrà a supportare il nostro progetto per restare #viciniaibambini nella fase 2 di gestione dell’emergenza coronavirus: con esso prevediamo di distribuire a 800 bambini della fascia 0-6 anni 10.000 prodotti di prima necessità per l’infanzia. Scopri di più sul progetto >>>