Accesso all'istruzione

Accesso all'istruzione

  • 3.521 bambini accolti
    in strutture residenziali
  • 10.597 bambini
    inseriti a scuola
  • 21 Paesi
    di intervento

Educazione

  • Condividi su:

Obiettivo: Garantire l'accesso all'istruzione anche nei Paesi più poveri e nei contesti più difficili, con un'attenzione particolare a bambine e ragazze
Anno di avvio: 2001

simbolo-PUNTO-INTERROGATIVO-problema Il problema

Mancanza di istruzione

  • Nel mondo 61 milioni di bambini di età 6-11 anni non possono frequentare la scuola. L'obiettivo di rendere universale l'istruzione primaria è ancora lontano e il suo raggiungimento secondo gli ultimi dati delle Nazioni Unite sta rallentando.
  • Includendo anche l'istruzione secondaria, sono in tutto oltre 260 milioni i bambini e giovani fuori dal sistema scolastico. Il 70% di loro vive nei Paesi dell'Africa subsahariana e dell'Asia meridionale.
  • Povertà materiale endemica, lavoro minorile, emergenze umanitarie sbarrano l'accesso all'istruzione. Anche laddove l'educazione è pubblica e gratuita, spesso la qualità è molto carente, le aule sono poche e sovraffollate, le scuole sono lontane.

La condizione femminile

  • Bambine e ragazze hanno meno possibilità di studiare. In particolare si stima che più di 30 milioni di ragazze nel mondo non abbiano accesso ad un'istruzione di ordine superiore.
  • Molte ragazze sono vittime di scelte non proprie o non del tutto consapevoli, che impediscono loro di continuare a studiare. Ad esempio: matrimoni precoci o combinati, gravidanze precoci e addirittura mortalità per parto.
  • Le ragazze con un'istruzione superiore sarebbero al contrario madri più consapevoli, con figli più sani e più istruiti. Ogni anno di istruzione in più della mamma può ridurre fino al 10% la probabilità di mortalità neonatale del figlio.

simbolo-CUORE-rispostaLa risposta

Istruzione primaria e secondaria

  • Attraverso le adozioni a distanza individuali, dal 2001 Mission Bambini garantisce ogni anno a migliaia di bambini e ragazzi il diritto ad un'istruzione di qualità coprendo i costi per la frequenza scolastica: rette d'iscrizione, libri, divise. Per molti bambini frequentare la scuola significa ricevere almeno un pasto giornaliero.
  • In alcuni casi la Fondazione contribuisce alla costruzione di scuole o al loro ampliamento e successivamente attiva con i partner locali (organizzazioni del privato sociale) progetti di adozione a distanza per permettere ai bambini di frequentarle.
  • Mission Bambini sostiene anche strutture residenziali che oltre all'istruzione offrono un alloggio sicuro, cure mediche e accoglienza a bambini in particolare stato di necessità: orfani, sieropositivi, rifugiati. In molti casi i bambini rimangono ospiti per un periodo di tempo limitato: questi progetti vengono sostenuti attraverso le adozioni a distanza di gruppo.

Istruzione secondaria femminile

  • A partire dal 2018 Mission bambini promuove in collaborazione con i partner locali dei progetti di adozione a distanza le "Borse rosa": borse di studio per sostenere studentesse meritevoli o in condizioni di povertà nella fase finale del loro percorso di studi, aiutandole a raggiungere il diploma, una qualifica professionale o la laurea.
  • La Fondazione copre le spese per tasse e iscrizioni scolastiche, materiali didattici, eventuali spese per vitto e alloggio.
  • La laurea rappresenta la vera svolta: la donna laureata può incidere in modo significativo per cambiare il ruolo della donna nella società e contribuire al suo miglioramento.

simbolo-BERSAGLIO-risultati Risultati dell'ultimo anno (2017)

Solo nel corso del 2017 sono stati 4.829 i bambini aiutati attraverso le adozioni a distanza in 21 Paesi di intervento, tra cui: Bangladesh, Brasile, Cambogia, Ecuador, Filippine, India, Kenya, Repubblica Dominicana, Tailandia e Uganda.

Cosa puoi fare tu

Un intervento ha dato al piccolo Notion, un bambino cardiopatico di 2 anni dello Zimbabwe, la speranza di un futuro che altrimenti non avrebbe potuto avere. Margherita Castellan, coordinatrice dei volontari di Mission Bambini, ci ha raccontato la storia del piccolo e la gioia nel vedere che dopo l'operazione salva-vita stava bene! Leggi la sua testimonianza

Gli ultimi articoli

  • 21 Giugno 2018 di Alex Gusella

    Nella capitale Kinshasa stiamo ristrutturando un centro per i bambini di strada. Il nostro volontario Mauro Besana ha recentemente visitato la struttura: leggi la sua testimonianza.
  • 19 Gennaio 2018 di Alex Gusella

    Davide Berselli ha vissuto un’esperienza di volontariato in Thailandia che non dimenticherà: “Ci siamo salutati con la promessa che sarei tornato, per trasmetterci ancora felicità e risate, scambiarci racconti e storie accadute negli anni trascorsi. Questa promessa la manterrò”. Leggi il racconto di Davide!

Tutti gli articoli »